Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
3

Basilica di Santa Maria: la chiesa di Cracovia piena di fascino e mistero

Entra gratis nella Basilica di Santa Maria di Cracovia krakowcard Entra gratis nella Basilica di Santa Maria di Cracovia scopri tutti i vantaggi della Cracovia Card

La Basilica di Santa Maria è una delle chiese più importanti di Cracovia. Con le sue maestose torri di altezza differente e un altare considerato tra i più belli d’Europa, è tra le attrazioni più visitate della città polacca.

  • Informazioni
    • Ricordiamo che La Basilica resterà chiusa al pubblico nei mesi di Settembre e Ottobre 2018 a causa dei lavori di ristrutturazione!

    L’edificio imponente della Basilica

    Fu costruita intorno alla metà del XIV secolo ed è uno dei simboli di Piazza del Mercato, la piazza più importante di Cracovia. La Basilica di Santa Maria è una delle attrazioni più popolari della città, depositaria di leggende ultracentenarie che la rendono affascinante e misteriosa.

    Chiesa Santa Maria esterno wikimedia commonsfoto via wikimedia commons

    Si trova all’interno di un imponente edificio in stile gotico che presenta alcune influenze art nouveau, lungo più di 80 metri e composto da tre navate principali. Sulle pareti esterne della chiesa potrete notare gli epitaffi che omaggiano la memoria di personalità illustri appartenenti alla borghesia cracoviana e i reperti del cimitero parrocchiale che sorgeva davanti l’edificio fino al XVIII secolo.

    Mentre, ponendo lo sguardo sulla facciata posteriore della chiesa, la vostra attenzione sarà catturata dalla presenza di catene di ferro appese al muro (kuny), utilizzate in passato per punire le persone colpevoli di adulterio, ubriachezza o di furto.

    Il mistero delle due Torri e l’onirica melodia hejnal

    Quello che risalta, senza dubbio, dell’architettura della Basilica di Santa Maria sono le due Torri asimmetriche, poste ai lati dell’edificio centrale.

    La Torre Maggiore è visitabile da aprile a ottobre; acquistando un biglietto specifico, potrete salire fino cima e scattare qualche foto allo splendido panorama di Cracovia che regala colori meravigliosi, specialmente, in primavera e in estate.

    Alta 82 metri e abbellita nella parte superiore da una guglia tardogotica, era anticamente considerata la torre di vedetta della città, utilizzata per segnalare l’arrivo di nemici, la presenza di incendi o qualsiasi pericolo in agguato; oggi, proprio da questa torre viene suonata ad ogni ora del giorno e della notte, la tipica melodia cracoviana: l’hejnal.

    La Torre Minore è lunga 69 metri, sicuramente meno appariscente della prima, è sormontata da una cupola rinascimentale e nella parte più alta custodisce 5 campane, la più antica risale addirittura al XV secolo!

    La leggenda legata alla melodia hejnal

    Hejnal significa letteralmente “chiamata a raccolta”, si tratta di una breve melodia che ricorda (secondo la leggenda) quella suonata nel lontano 1241 dalla sentinella che era di guardia sulla torre. Nel tentativo di avvisare gli abitanti della città dell’arrivo dei nemici, venne uccisa violentemente da una freccia che gli trafisse la gola, cosicché la melodia si interruppe di colpo.

    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

    Nel ricordo di questo episodio, e nel voler omaggiare la vittima della sgradevole vicenda, anche oggi, l’hejnal che risuona dalla Torre Maggiore per scandire il passare delle ore, viene interrotta bruscamente nel bel mezzo dell’esecuzione.

    La leggenda delle Torri che costò la vita a due fratelli

    Chiesa Santa Maria torri krakow travelfoto via krakotravel.itNelle credenze popolari cracoviane imperversa un’altra leggenda molto interessante riguardante la costruzione delle torri, legata ad un dramma tra fratelli a cui fu dato il compito di costruirle.

    Secondo i fatti, quando il fratello minore si accorse che la costruzione della sua torre procedeva a rilento, rispetto a quella del fratello maggiore, in preda alla rabbia e all’invidia decise di ucciderlo e, poco dopo, si suicidò.

    Potrebbe essere proprio questo il motivo della loro asimmetria!

    Se volete approfondire ulteriormente questa leggenda con aneddoti ancora più dettagliati riguardo il mistero delle torri, optate per un tour privato, una guida autorizzata vi darà notizie ancora più specifiche a riguardo.

    Uno degli altari più belli d’Europa e il cielo stellato di Matejko

    Per scoprire la vera meraviglia che custodisce la Basilica di Santa Maria dovrete varcare la porta riservata ai visitatori. In realtà, ce ne sono due e si trovano ai lati dell’edificio principale. Acquistando il biglietto d’ingresso, avrete la possibilità di visitare il Presbiterio e l’Altare Mariano. Proprio quest’ultimo, rappresenta l’attrazione principale della Basilica.

    Non è un altare comune, secondo gli addetti ai lavori è uno degli altari più belli d’Europa, risalente al 1489, capolavoro dell’artista Veit Stoss che impiegò ben 12 anni per realizzarlo. Un importante esempio di polittico che comprende più di 200 immagini riguardanti scene di vita della Madonna, riportate dalle sacre scritture.

    Chiesa Santa Maria altare luca gallozzifoto di Luca GallozziLa sua particolarità è che ha una componente realistica notevole, infatti, Stoss decise di conferire ai soggetti riprodotti (su cinque grandi pannelli di legno) le sembianze e i segni particolari degli abitanti di Cracovia, come le mani deformate dal duro lavoro, le teste calve e le vene ben visibili sugli arti.

    Lo fece per rendere la sua opera più toccante e vera, a giudicare dai risultati, l’impresa è riuscita alla perfezione!

    Se dirigete gli occhi verso il soffitto della chiesa vedrete il “cielo”, sì, avete letto bene! Si tratta della policromia di Jan Matejko, un’opera realizzata con tonalità di oro su uno sfondo azzurro che sembra ricordare un cielo con le stelle, appunto. Sempre lo stesso artista, progettò e realizzò per la Basilica una delle vetrate principali visibile nella parte ovest dell’edificio.

    Cosa vedere nelle vicinanze

    La Basilica di Santa Maria si trova nel centro storico (Stare Miasto) precisamente in Piazza del Mercato, la piazza più grande della città, e a sette minuti a piedi dalla Cattedrale del Castello di Wawel.

    Biglietti e orari di visita

    Interno della Basilica

    Biglietti: intero 10 PNL/ ridotto 5 PNL.

    Orari d’apertura: dal Lunedì al Sabato dalle 11.30 alle 18.00, apertura dell’altare dalle ore 11.30. Domenica e festivi dalle 14.00 alle 18.00 con altare aperto tutto il giorno.

    • Ricordiamo che acquistando il biglietto potrete visitare il presbiterio e l’altare principale, per visitare il resto della chiesa non occorre fare il biglietto, l’ingresso dall’entrata principale è assolutamente gratuito.

    Visita alla Torre Maggiore

    Dal 1 aprile al 31 ottobre dalle 9.10 alle 17.30, domenica dalle 14.00 alle 17.30. Il costo del biglietto è di 10 PNL intero e 5 PNL ridotto.

  • Tour e Attività
  • Dove si trova
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Cerchi un hotel vicino la Basilica di Santa Maria?
In collaborazione con: Booking.com

Cerchi un hotel vicino la Basilica di Santa Maria?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità
In collaborazione con: Booking.com

3
Quanto ti è stato utile questo articolo?
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Cracovia è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0